Cerca
  • Anita Brandolini

C o m e b a c k H O M E i n t o t h e B O D Y | Laboratorio Intensivo di danza aerea: Movimento




"Soffriamo quando la bellezza in noi resta inespressa. Ascoltare, aspettare, ospitare nel corpo sono strumenti delicati per disincagliare e lasciar riaffiorare le radici delle bellezza, una bellezza che non divide e non discrimina, che non appartiene a un'idea del bello separato dal brutto, uno sguardo che restituisce"

c o m e b a c k H O M E i n t o t h e B O D Y

Laboratorio Intensivo di danza aerea: Movimento Cosciente a terra e in aria

a cura di Anita Brandolini

Presentazione

Siamo corpi in movimento costante, costantemente in movimento. A volte dimentichiamo quanto la nostra natura di esseri viventi sia connessa alla nostra continua propensione al moto.

Partendo da questa semplice osservazione si sviluppa l’interesse per ampliare la consapevolezza di ognuno verso il proprio corpo e le potenzialità espressive connesse profondamente con il linguaggio corporeo.

Il lavoro proposto durante il Laboratorio dunque è volto a sperimentare attraverso varie dinamiche di movimento a terra quali ad esempio il Movimento Organico la FloorWork , la Release tecnique o la Contact Improvisation, la personale connessione con la propria struttura fisica, i propri limiti e i propri punti di forza e di conseguenza riuscire a trasporre, in un continuum senza interruzioni, le medesime dinamiche o le medesime qualità di movimento anche nella dimensione aerea.

Lo strumento aereo come il tessuto o la corda diviene, in quest’ottica, un messo sorprendentemente utile per approfondire un differente ascolto di sé e del proprio corpo attraversando dimensioni spaziali diverse da quelle usuali per noi esseri umani.

Lo svincolo dall' orizzontalità del pavimento permette di poter percepire la gravità, il peso, le tensioni muscolari o i momenti di rilassamento del corpo in parti e in orientazioni del corpo inusuali e capaci di evidenziare una quadridimensionalità corporea a volte difficile da sperimentare rimanendo a terra.

L’interesse si sposta dunque dal vivere il lavoro con l’attrezzo solo ai fini di un’esecuzione tecnico-acrobatica fine a se stessa o finalizzata al virtuosismo e alla spettacolarizzazione delle proprie abilità, al ricercare attraverso l’attrezzo una connessione molto intima e personale con il proprio corpo in movimento nel tentativo di arricchire la propria esperienza percettiva del corpo che muovendosi indaga con la stessa pulsione verso un movimento onesto, fluido e sincero, sia lo spazio orizzontale a cui è per natura destinato sia lo spazio aereo che raggiunge attraverso la verticalità offerta da tessuti o corde.

Durante ciascuna delle sessioni il lavoro proposto si articola partendo sempre da un lavoro di riscaldamento a terra in cui vengono introdotti gli elementi che si andranno ad indagare durante l’intera giornata.

Le tematiche proposte sono varie e vengono calibrate a seconda della tipologia di gruppo formatasi e dal livello dello stesso per quel che riguarda non soltanto la tecnica in aria ma soprattutto la capacità di muoversi fluidamente a terra.

ARGOMENTI POSSIBIILI:

- la gravità, il peso, i vari gradi di tensione muscolare

- motori di movimento isolati: lavoro sulla segmentazione corporea e sulle possibilità vettoriali delle diverse parti del corpo

- movimento involvente | movimento proiettato

- la cinesfera, lo spazio condiviso, lo spazio intimo

- variazioni sul tema: possibilità di modulare attraverso cambi di velocità, intensità ed intenzionalità, una medesima sequenza trasformandola

- il confine tra danza e gesto

- CONTATTO: lavoro sulla percezione del contatto e sull’ utilizzo dello stesso per creare nuove interazioni con il proprio attrezzo.

- Lavoro sul concetto di vincolo visto non come ostacolo ma come stimolo per cambiare prospettiva

- Lavoro anatomico sulla spina dorsale, la curvatura lombare e la trasmissione del movimento attraverso di essa da testa a bacino e viceversa.-

- Le spalle come origine del movimento. Vastità e libertà d’azione.

ORARI: SABATO 9 10.00-13.00 14.30-18.30 DOMENICA 1010.00-13.00 14.30-18.30 Numero minimo partecipanti: 6 Numero massimo: 12 Costo: 120 euro + tesseramento all'associazione di 15 euro (per chi fosse già in possesso di tessera UISP valida per l'anno 2018/2019 verrà fatta solo l'integrazione obbligatoria di 5 euro)Costo associati Orizzonti Alt|r|i : 100 euro Rimaniamo a disposizione per qualunque ulteriore dettaglio e informazione, vi ringraziamo dell'attenzione e speriamo di vedervi presto. Vi aspettiamo!www.orizzontialtri.com

5 visualizzazioni