BIO

Interessata da sempre al Movimento e alle sue declinazioni e manifestazioni, si dedica alla danza e alla ricerca coreografica esplorando ad ampio spettro la dimensione orizzontale e verticale delo spazio.
Laureata con tesi in Storia della Danza e del Mimo presso il Dipartimento di Discipline della Arti, Musica e Spettacolo della Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze, sviluppa un interesse specifico per la ricerca sul movimento che di fatto approfondisce attraverso seminari e stage di varia natura con professionisti sia nell’ambito della Danza sia in quello del Teatro con particolare attenzione al Teatro Fisico (studi su Grotowsky, Barba, Mejerchold, Artaud ecc). 

Per quanto riguarda la danza studia contemporaneo e teatro-danza con Cristiana Morganti e Kenji Takagi ( Tanztheater Pina Bausch), collabora con Virgilio Sieni per il progetto “Cinque Nonne” presentato al Festival InEquilibrio 2011, segue seminari con artisti tra cui David Zambrano, Brigel Gjoka, Roberta Mosca, Giorgio Rossi, Anjelika Doniy e lavora a progetti personali approfondendo tecniche come release, contact, floor work attraverso lo studio di repertorio Win Wandekeybus, William Forsythe, Sasha Waltz, DV8. Inizia a studiare teatro fisico grazie all’incontro con l’attore e regista spagnolo Sergio Suarez della compagnia Efesoteatro efestoteatro.blogspot.com di cui è membro dal 2010 e con la quale collabora a seminari di Espressione Corporale e Movimento Organico, Training per l’attore/ danzatore proposti in svariate città spagnole come italiane (Cadice, Siviglia, Cordoba, Granada, Firenze, Varese, Sesto Fiorentino) e agli spettacolo “Under construction above destruction” 2010, “La Goccia” 2012, portando avanti un progetto di investigazione teatrale e coreutica basato sullo studio dei tre elementi essenziali: corpo/i, movimento e spazio.

 

A partire dal 2007 espande la sua ricerca attraverso lo studio delle dinamiche corporee coinvolte nel lavoro aereo attraverso la Danza Aerea su tessuti seguendo, in una prima fase di formazione, l’artista Elena Manni e in seguito artiste come Nicole Kehrberger, Caterina Fort, Gabriel Tramulla, sviluppando una personale ricerca sulla qualità del movimento in aria ai fini di trovare un'onestà di movimento svincolata dalla tecnica e che diventi tramite per condividere riflessioni, aprire dialoghi attraverso il linguaggio espressivo corporeo. 

Sviluppa diversi progetti tra i quali le performance "Ritorno al Semplice", "A piene mani" e gli spettacoli "nonsolocorpisoli" (presentato la prima volta nel 2012 a seguito della residenza presso Imacelli Certaldo e in seguito a Cordoba, Cadice, Firenze , Prato) e  FR/AGILE (Cordoba-Roma-Atene-Firenze)

Dalla collaborazione con il danzatore brasiliano Tadeu Liesenfeld è nata invece la performance “SKIN- PELE”.

Si avvale della preziosa professionalità di artiste quali Eva Viera, per tutto quel che riguarda il materiale video dei suoi spettacoli e Marina Arienzale e di musicisti quali Tommaso Rosati Pedro Perles, Niccolò Ceccanti. La Danza Aerea viene dunque intesa come una vera e propria forma di espressione coreutica e non come una mera spettacolarizzazione di un virtuosismo acrobatico e sulla base di questa semplice ma fondamentale precisazione si articola e sviluppa l’intero percorso di ricerca della giovane danzatrice.

Nel 2017 a seguito del percorso ufficiale di formazione con Itay Yatuv, diventa insegnante certificata di CONTAKIDS, metodo di approccio al movimento e al contatto tra genitori e  figli (www.contakids.com).